Come allevare e alimentare i tacchini

Set 23, 2019 | Allevamenti

Marzo costituisce il periodo ideale per l’acquisto di tacchinotti di circa 6 settimane di vita (che rispetto ai pulcini di 1-2 giorni sono meno delicati e meno soggetti a malattie); pertanto in febbraio si rende necessario predisporre un locale o un ricovero idoneo (anche realizzato con balle di paglia e una tettoia direttamente al pascolo). Il ricovero deve essere dimensionato in modo da garantire una superficie di almeno 1 metro quadrato di pavimento ogni 5 capi allevati. Deve inoltre essere attrezzato con posatoi sollevati dal terreno per circa tre quarti della superficie, mentre la restante parte va coperta da un abbondante strato (10-15 cm) di lettiera di truciolo di legno o paglia. Una volta acquistati gli animali, curare fin dai primi giorni l’alimentazione è indispensabile per allevare soggetti sani e di rapida crescita.

Ecco la ricetta e le regole per somministrare una dieta corretta

Miscela alimentare: 75% di mangime commerciale per selvaggina (al 27% di proteine) e 25% di cereali aziendali (mais, sorgo, grano, ecc.).
Per le prime 2-3 settimane dall’arrivo degli animali l’alimento va distribuito a volontà e pertanto le mangiatoie devono essere sempre piene.
In seguito, per favorire l’accrescimento degli animali e prepararli all’ingrasso, la somministrazione della miscela va fatta solo a metà giornata, in modo che i tacchini dedichino la mattinata a cercare al pascolo semi, erbe e insetti.

Share This