L’olio nostro, prodotto con le nostre olive…

16 Dicembre 2019 | Autoproduzione, Oleificio

La raccolta delle olive si effettua per la maggior parte nei mesi di ottobre, novembre e dicembre; in qualche caso, nel Meridione e per oliveti di grandi dimensioni, si arriva fin oltre gennaio. Le olive raccolte vanno poste in cassette di plastica forate, per la migliore aerazione, particolare importante se si vuole ottenere un olio di qualità. Una volta raccolte andrebbero portate subito in frantoio per essere molite. Nel caso siano necessarie delle attese (al massimo 72 ore), si devono porre in un luogo fresco e asciutto, al riparo dai raggi diretti del sole e lontane da odori di qualsiasi tipo.

Se desiderate che le vostre olive vengano frante a parte, e portare a casa l’olio con esse prodotto, dovete accordarvi per tempo con un frantoio che effettui il servizio di molitura delle olive per conto terzi, e prenotare il vostro turno di frangitura in modo da programmare il momento della raccolta. Eviterete così prolungati e dannosi stoccaggi delle olive nelle cassette. Chiarite con il frantoiano quali sono le regole da seguire. Alcuni impianti vogliono le olive già defogliate per velocizzare il lavoro; in qualche caso stabiliscono una quantità minima (di solito 70-80 kg di olive) al di sotto della quale ritirano il prodotto e consegnano un corrispondente quantitativo di olio, che però non sarà il vostro. Ricordate che la puntualità della consegna nel giorno e all’ora concordati è il primo buon biglietto da visita.

Al momento del conferimento le vostre olive verranno scaricate, controllate, pesate, lavate e trasferite all’impianto di molitura. Il processo ha una durata di circa un’ora. Portate con voi dei contenitori in numero e capacità sufficienti per il trasporto del vostro olio, evitando assolutamente quelli di vetro. I recipienti in materiale plastico per alimenti sono adatti per il solo trasporto, una volta a casa dovrete quindi trasferire il prodotto in lattine o in bottiglie di vetro scuro. I contenitori in acciaio inox sono la soluzione migliore in quanto permettono il trasporto e la conservazione per lungo tempo.

Per il servizio di molitura delle olive in conto terzi i frantoi applicano una tariffa indicativa di 20-23 euro per quintale di olive lavorate; la resa media è di 12,5-15,5 kg di olio per quintale di olive.

Share This